Livelli tecnici in alpinismo

Queste semplici tabelle dovrebbero facilitarvi a capire meglio quale è il vostro reale livello tecnico in alpinismo. Sicuramente molti le troveranno inutili e/o incomplete, ma il nostro obiettivo è di aiutare gli appassionati a capire dove possono essere tecnicamente indipendenti e dove invece necessitano ancora di lezioni per migliorare. Sicuramente qui manca un qualcosa che evidenzi l’esperienza personale, ma quella non può essere catalogata perché soggettiva.

Pertanto, tenete conto che la tecnica in montagna non è comunque sufficiente a garantirvi una realizzazione con prudenza delle vostre gite. Infatti vi sono un insieme di conoscenze che si acquisiscono solo con una assidua frequentazione della montagna anche assieme a persone più esperte in grado di trasmettervi questi insegnamenti.

I programmi che troverete abbinati ai livelli sono studiati per portare il partecipante, in modo graduale e regolare, al livello tecnico superiore.

Queste sono solo alcune delle possibilità che si possono effettuare con noi. Pertanto siamo aperti a qualunque suggestione o proposta che possa soddisfare i vostri desideri. Comunque, adesso scoprite il vostro livello tecnico-fisico e buon divertimento a tutti.

LIVELLO 1

Principiante. Sei un’escursionista che fa camminate sino a 6/8 ore di cammino, anche su sentieri esposti di media montagna (2000-2800 mt di altitudine) e in taluni casi su pietraie o brevi morene.

LIVELLO 2

Sei in grado di camminare con i ramponi su ghiacciaio con pendenze di 20°-25° e arrampichi su roccia, anche vie ferrate, in salita e discesa su difficoltà di I° con passaggio di II° grado su pareti con uno sviluppo massimo di 20/25 mt di altezza non verticali. In alta montagna hai già fatto alcune facili cime dove è richiesto su ghiaccio l’appoggio della piccozza e su roccia, per tratti di 10-15 mt, l’appoggio delle mani per mantenere l’equilibrio.

LIVELLO 3

Sei in grado di muoverti con disinvoltura con i ramponi e piccozza su ghiacciai semplici e pendii/canali (15/20mt) di neve e ghiaccio con pendenze massime di 45°/50° usando una e due piccozze. Su roccia con i ramponi calzati ti muovi sul I°II° grado e in alta montagna effettui salite di difficoltà F/PD dove l’uso delle mani è prioritario per la riuscita della salita. In roccia pura arrampichi da secondo di cordata sul 4°grado anche su vie di 2 lunghezze di corda (100 mt di sviluppo) con brevi tratti verticali (3/4 mt) e le riscendi in corda doppia.

LIVELLO 4

Effettui con tranquillità salite e discese di pendii/canali di neve e ghiaccio con pendenze regolari di 45°/50°anche per lunghi tratti (100 mt o più) e su misto (ghiaccio e roccia insieme) arrampichi con i ramponi sino al III°+ grado . In alta montagna effettui salite di difficoltà PD con brevi tratti di AD anche su creste esposte. In roccia pura arrampichi senza problemi da secondo di cordatta sul 4° grado e incominci su qualche passo di 5° grado anche su vie di 200-250 mt di dislivello.

LIVELLO 5

Ti muovi con disinvoltura e sicurezza in salita e in discesa su pendii/canali di neve e ghiaccio a 60°- 70° per brevi tratti con 1 e 2 piccozze, arrampichi tranquillamente su roccia con i ramponi sul IV° grado. La progressione “in conserva” (in contemporanea di tutti i membri della cordata) sul I°-II° grado su roccia con i ramponi, sulle creste, pendii, canali, di neve e ghiaccio a 40°gradi di pendenza è usuale. In alta montagna effettui salite di difficoltà AD e alcune brevi di difficoltà D. In roccia pura arrampichi normalmente da secondo di cordata sul 5° grado e con brevi tratti più impegnativi lungo vie di più lunghezze (200-250 mt) anche in alta montagna con lo zaino sulle spalle.

LIVELLO 6

Sei un alpinista che effettua con tranquillità salite in alta montagna di ghiaccio e misto di difficoltà D/D+, TD- anche con un notevole sviluppo oltre 500 mt di dislivello e di una durata complessiva che può andare oltre le 10 ore e dove la progressione in conserva della cordata è usata in modo prioritario. Su ghiaccio ti muovi su pendenze con tratti sino a 80° gradi. In roccia pura arrampichi con tranquillità da secondo di cordata anche in alta montagna su vie con oltre 300 mt di dislivello con lunghezze continue di difficoltà sul 5c e passaggi più impegnativi di 6a o poco più, anche con lo zaino sulle spalle, e di una durata complessiva oltre le 7/8 ore.